Logo di InfoVizzini.it
Cronaca
Arrestata per rapina ad Aci Trezza 31enne di Vizzini
Con due complici tentava di svaligiare una gioielleria
La donna, spacciandosi per una potenziale cliente, ha permesso ai due malviventi di introdursi nel negozio. Il gruppo, di cui faceva parte un 36enne evaso dal carcere, era pronto a fuggire con alcuni ciclomotori.
I carabinieri della stazione di Aci Castello, unitamente ai colleghi del Nucleo radiomobile di Acireale, hanno arrestato in flagranza un 36enne e un 34enne, entrambi catanesi, insieme a una 31enne di Vizzini, con l'accusa di rapina aggravata in concorso, ricettazione e porto di armi clandestine. Il 36enne, evaso il 29 maggio scorso dal carcere di Favignana, dove era stato ristretto sempre per rapina, risponderà anche del reato di evasione.
Foto n. 2
Foto n. 3
Colluttazione col titolare della gioielleria Ieri, intorno alle 12,30 la donna è entrata, come una normale cliente, in una gioielleria ad Aci Trezza e, una volta dentro, ha permesso ai due complici di fare irruzione. I tre, che per cercare di non essere riconosciuti portavano degli occhiali da sole, sotto la minaccia di una pistola hanno fatto razzia di diversi oggetti preziosi, minacciando il titolare che, però, ha reagito, dando il via così a una violenta colluttazione, durante la quale i malviventi lo hanno ripetutamente colpito alla testa col calcio della pistola.
Casualmente, un parente del titolare collegato tramite cellulare alle telecamere interne della
"
I rapinatori sono stati fermati dopo essersi opposti con forza anche ai carabinieri.
"
gioielleria ha notato la scena delittuosa e ha fatto subito scattare l'allarme. I militari dell'Arma, immediatamente intervenuti sul posto, hanno prima cinturato la zona e poi, entrati nel negozio, hanno disarmato e bloccato i rapinatori, i quali hanno cercato di opporsi con forza. L'arma, risultata una pistola del tipo a salve modificata, è stata sequestrata. Successivamente i carabinieri hanno rinvenuto sulla strada, nei pressi del negozio, dei ciclomotori pronti per garantire la fuga dei malviventi, un Aprilia Scarabeo, rubato il 28 luglio scorso a Catania, e una Honda SH 300, di proprietà dell'evaso, che sono stati sequestrati.
Le ulteriori indagini hanno permesso ai militari di accertare che il gruppo aveva pianificato l'azione delittuosa, facendo dei sopralluoghi nei giorni precedenti e procurandosi anche tre paia di manette che dovevano servire a bloccare le eventuali vittime, rinvenute dentro la gioielleria.
Il titolare, a seguito dell'aggressione, è stato trasportato e medicato all'ospedale di Acireale, dove i sanitari gli hanno riscontrato delle ferite lacero contuse alla testa per le quali è stato trattenuto in stato di ricovero per ulteriori accertamenti. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati ristretti nel carcere di piazza Lanza, a disposizione dell'autorità giudiziaria.
» Condividi questa notizia:
04/08/2017 | 4324 letture | 0 commenti
di R.I.
Commenti (0)

I commenti per questa notizia sono disabilitati.
Cerca nel sito
Seguici anche su...
Pubblicità
Banner pubblcitario Fotoideatreg.com
Banner pubblicitario 180x180 pixel
Eventi
Musica
Quando: 04/08/2017
Dove: Vizzini
Musica
Quando: 03/08/2017
Dove: Vizzini
Articoli
RUBRICHE | Terza pagina
27/07/2017 | 753 letture
RUBRICHE | Economia
22/01/2017 | 1386 letture
di G.A.
RUBRICHE | Medicina
05/07/2016 | 1856 letture
di C.S.
RUBRICHE | Fisco e Finanza
11/01/2016 | 9231 letture
di C.B.
RUBRICHE | I racconti di Doctor
28/12/2012 | 9121 letture
di D.
Conferimento rifiuti
Personalizza il sito
Scegli il colore del tuo layout:
Newsletter
Iscrizione
Cancellazione
Meteo
Le previsioni per i prossimi 7 giorni a Vizzini.
Per i dettagli clicca qui.
Collabora e segnala
Vuoi segnalare un problema di cui InfoVizzini.it dovrebbe occuparsi? Ti piacerebbe diventare uno dei nostri collaboratore? Stai organizzando un evento? Desideri inviarci una foto o un video su Vizzini?