Logo di InfoVizzini.it
Medicina
L'occhio del bambino
L'occhio - L'occhio è uno degli organi di senso grazie al quale ci mettiamo in comunicazione con il mondo esterno. Il suo apparato motore gli consente di orientarsi verso determinati settori dell'ambiente; la sua particolare organizzazione e le sue connessioni con l'encefalo lo rendono atto a trasmettere ai centri nervosi analizzatori un complesso di segnali che ripetono fedelmente le immagini del mondo esterno. Entriamo nello specifico e cerchiamo di capire cos'è l'occhio e come curare e prevenire determinate patologie.

Come funziona - L'occhio è l'organo deputato alla visione e la retina è paragonabile a una pellicola di una macchina fotografica che trasforma i segnali visivi in segnali elettici.
L'obiettivo è costituito da lenti, cornea e cristallino, che permettono di mettere a fuoco le immagini sulla retina. Le informazioni vengono poi trasmesse tramite un cavetto, il nervo ottico, al cervello.

L'occhio nello sviluppo - Alla nascita: il bulbo oculare è sviluppato ma la funzione visiva è immatura. In questa fase il bambino vede molto poco e vede il mondo in grigio.
Alla fine del secondo mese: il piccolo comincia a osservare i movimenti delle proprie mani ma la fissazione è ancora incostante. Non percepisce ancora i colori.
Verso il quarto mese: comincia a fissare meglio gli oggetti e osservare con più attenzione le proprie mani, che sono le cose che può vedere con maggior frequenza e facilità.
Alla fine del sesto mese: può fissare bene gli oggetti e ne percepire i particolari. Comincia a vedere i colori e ad avere una visione binoculare, a vedere, cioè, in tridimensione. è l'età in cui inizia a riconoscere il viso della mamma.
Tra il primo e il terzo anno di vita: lo sviluppo della vista procede velocemente per completarsi verso i 6 anni.

Quando ricorrere all'oculista - Alla nascita: il controllo consente di esaminare il cristallino e individuare in modo precoce una sua eventuale opacizzazione, sintomo di cataratta congenita. Inoltre è importante una visita oculistica per i bambini nati pretermine e per tutti quelli per cui si sospetti un problema visivo per esaminare in modo approfondito il fondo dell'occhio e per verificare che non siamo presenti danni al vitreo o alla retina.
Entro i 12 mesi: nel primo anno di vita, anche se il neonato non è in grado di collaborare, la visita oculistica permette di valutare l'eventuale presenza di malattie congenite e la presenza di importanti difetti della vista.
Entro i 3 anni: l'oculista deve controllare se il bambino è affetto o no da ambliopia, un deficit visivo causato per lo più da una forte differenza di potere visivo fra i due occhi dovuta in genere a ipermetropia o astigmatismo (la conseguenza è il cosiddetto occhio pigro).
Entro i 6 anni: l'oculista deve valutare se lo sviluppo oculare del bambino è normale.

Occhio agli occhi - Osservate attentamente gli occhi del vostro bambino e il suo comportamento. Può essere segno di allarme e comunque richiede consulenza oculistica il bambino che:
  • Si avvicina troppo all'oggetto fissato
  • Ha mal di testa
  • Ha gli occhi arrossati
  • Tiene la testa inclinata o ruotata sul lato destro o sinistro
  • Compie frequentemente errori di lettura
  • Esce dalla righe quando scrive
  • è pigro, svogliato, poco attento
  • Devia l'occhio in modo costante o incostante
  • Presenta un riflesso biancastro della pupilla
  • Ha gli occhi grandi
  • Ha un occhio più sporgente dell'altro
  • Soffre di fotofobia (fastidio alla luce) e/o lacrimazione
  • Strizza le palpebre per guardare lontano
Ricetta: julienne di carote - Ingredienti per 4 persone: 300 g di carote, succo di limone, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, sale quanto basta.
Preparazione: lavare accuratamente le carote, eliminare i due estremi, sbucciarle, tagliarle a strisce di 3-4 cm di lunghezza e di 2-3 mm di spessore, lasciarle in acqua fredda per qualche minuto per farle diventare croccanti. Condire con sale, limone, olio e servire decorando con erbe e fiori.
Valore per gli occhi: la carota è un'ottima fonte di betacarotene; inoltre stimola la diuresi e la motilità intestinale. Il limone contiene dosi elevate di vitamina C e betacarotene, ma anche flavonoidi (soprattutto sotto la buccia). L'olio di oliva è un'ottima fonte di acidi grassi insaturi.
» Condividi questa notizia:
03/04/2014 | 4298 letture | 0 commenti
Commenti (0)

I commenti per questa notizia sono disabilitati.
Cerca nel sito
Seguici anche su...
Pubblicità
Banner pubblcitario Duesse Color
Banner pubblcitario casa vacanze
Banner pubblcitario Fotoideatreg.com
Banner pubblicitario 180x180 pixel
Eventi
Musica
Quando: 29/12/2018
Dove: Vizzini
Musica
Quando: 27/12/2018
Dove: Vizzini
Articoli
RUBRICHE | Fisco e Finanza
25/01/2018 | 4318 letture
di C.B.
RUBRICHE | Terza pagina
27/07/2017 | 4872 letture
RUBRICHE | Economia
22/01/2017 | 4579 letture
di G.A.
RUBRICHE | Medicina
05/07/2016 | 4943 letture
di C.S.
RUBRICHE | I racconti di Doctor
28/12/2012 | 12876 letture
di D.
Conferimento rifiuti
Personalizza il sito
Scegli il colore del tuo layout:
Newsletter
Iscrizione
Cancellazione
Meteo
Le previsioni per i prossimi 7 giorni a Vizzini.
Per i dettagli clicca qui.
Collabora e segnala
Vuoi segnalare un problema di cui InfoVizzini.it dovrebbe occuparsi? Ti piacerebbe diventare uno dei nostri collaboratore? Stai organizzando un evento? Desideri inviarci una foto o un video su Vizzini?